Web Analytics
Hard disk esterno per tv, come funziona? - Televisori Led
Responsive Menu
Add more content here...

Hard disk esterno per tv, come funziona?

Un hard disk esterno per tv, altro non è che un supporto di memoria il cui funzionamento base è comune a qualsiasi altro hard disk ma che è in grado di comunicare con tv o smart tv. Andiamo a vedere nel dettaglio caratteristiche e funzionalità di questo genere di accessorio.

Hard disk esterno per tv funzionamento

Gli hard disk di ultima generazione sono un’alleato perfetto per chi ha bisogno di trasferire file di grandi dimensioni o semplicemente molti file tra periferiche diverse. Il funzionamento è lo stesso di un hd per computer, ovvero salvano immagini, video, documenti e file che possono essere visti su diversi dispositivi, tra cui il proprio televisore.

Possono essere infatti utilizzati per computer, laptop, console per videogiochi e molto altro.

Nel caso specifico di una televisione sono perfetti per:

  • Guardare un film che hai salvato;
  • Guardare fotografie e magari creare slideshow con le foto che hai scattato;
  • Ascoltare musica che hai conservato in locale.

Come connettere un hard disk alla Tv

I moderni hard disk esterni per televisioni sono ormai collegabili tramite 2 modalità

  • connessione fisica tramite cavo usb;
  • connessione in rete tramite wi-fi o ethernet.

Non preoccuparti, anche se hai un televisore datato e senza connettività wifi o tramite cavo, tutte le tv che ormai abbiamo in casa, seppur vecchiotte sono munite di una porta usb. Se non fossero presenti basta acquistare un lettore multimediale che trasforma la tv in smart tv e sarà dotato di porte USB.

Nella maggior parte dei casi troverai sul retro della tua tv o del tuo monitor tv un connettore Type-A, vale a dire il classico attacco usb femmina che non ha sicuramente bisogno di presentazioni.

Se invece il televisore è più moderno avremmo sicuramente a disposizione anche un entrata di tipo usb 3.0. Altro non è che una versione più moderna della precedente e che consente di trasferire dati dall’hard disk esterno verso la tv ad una velocità maggiore.

Questa seconda tipologia di USB è una preziosa alleata quando ad esempio si vogliono riprodurre file video di dimensioni importanti. Questa eventualità si verifica ad esempio quando si vogliono vedere sullo schermo della TV clip e film in alta risoluzione e di lunga durata.

La seconda alternativa, che generalmente viene scelta da un pubblico più esperto in materia di tecnologia è quello di collegare l’hard disk in remoto tramite connessione wifi o con cavo ethernet.

Va da se che quest’opzione è limitata agli hard disk esterni da tv che supportano questa funzionalità.

Gestione dei file presenti sull’hard disk

Qui bisogna fare una distinzione tra hard disk per la televisione “normali” e quelli multimediali.

Per hard disk normali si intendono quei supporti di memoria che non hanno nessun tipo di funzionalità se non quella di stoccare dati per poterli trasportare. In questo caso sarà la tua televisione a gestire i dati che rintraccerà all’interno del supporto.

hard-disk-per-tv

Per quanto riguarda gli hard disk multimediali stiamo invece parlando di supporti di memoria che oltre al trasporto dei dati, consentono la riproduzione di determinati formati.

Spesso questi vengono forniti con un telecomando a parte che serve per gestire i menù nativi già installati al loro interno e con il quale è possibile riprodurre secondo le modalità che quello specifico modello offre. In questo caso avremo quindi accesso ad un menù differente da quello del nostro televisore.

NB: Gli hard disk multimediali possono connettersi alla tv oppure ad un monitor curvo in due modi:

  • tramite usb e quindi funzionare solo come supporto di memoria;
  • tramite entrata multimediale HDMI. In questo caso funzioneranno come una periferica completamente slegata dalla tv, come se fosse un lettore dvd, una console, ecc.

Spazio di archiviazione

Una discriminante molto importante quando scegli il tuo hard disk esterno per tv o qualsiasi altro dispositivo che disponga di una memoria interna, è per l’appunto la capacità massima di archiviazione espressa in gigabyte o terabyte.

Per chiarezza: un gigabyte (GB) è formato da 1.000 megabyte (MB) mentre un terabyte (TB) è formato da 1.000 gigabyte.

Allo stato attuale di cose un hard disk con poca memoria è un modello da 128 – 250 GB, mentre lo standard minimo di mercato si è ormai assestato su almeno 1TB.

Tieni ben a mente questa informazione quando stai per acquistare un hard disk.

Maggiore sarà la sua capacità di archiviazione, più file potrai conservare. Ed allo tempo maggiore sarà il periodo di utilizzabilità. Considera infatti che con il passare degli anni i file multimediali tendono a diventare via via più “ingombranti” a “causa” dell’aumento della qualità auto e video.

Il nostro consiglio è quello di non andare sotto i 2TB. Diciamo che un film “compresso” in qualità full-HD OCCUPA CIRCA 2 Giga.

Quanto costa un hard disk esterno da tv?

Inutile dire che le principali discriminanti di prezzo sono date da marca, capacità e funzioni integrate. Le marche storiche per le periferiche d’archiviazione sono Toshiba, Maxtor, Verbatim ed LG. Ad esempio oggi puoi acquistare un Verbatim da 1 tB con usb 3.0 per un prezzo che oscilla tra i 45 e i 65 euro di base.

Western Digital 3TB Elements Portable External Hard Drive - USB 3.0

Prezzo: 131,42 €

18 Nuovo e usato disponibile da 79,99 €

C’è da dire però che su Amazon si stanno affermando tutta una serie di marche meno conosciute ma che performano piuttosto bene e che risultano essere un pelino più economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto