Televisori Curvi Perche comprarli e perchè no

Molti di noi avranno visto nei volantini dei vari Mediaworld, Unieuro, Expert ecc le pubblicità dei televisori curvi, alternative proposte ai consumatori rispetto ai pannelli piatti. Varie case produttrici hanno sviluppato questa tipologia di tv pensando che ci fossero buoni margini di interesse da parte del pubblico.

Vale la pena comprare una Televisore curvo? La visione dei film è migliore? Dobbiamo prendere in considerazione l’acquisto e considerarlo migliore rispetto ad una TV a schermo piatto?

La tv con lo schermo curvo non è una novità degli ultimi tempi, è già da qualche anno presente sul mercato, ma sembra stia facendo la fine dei televisori 3D la cui produzione è ormai quasi del tutto abbandonata. Marche come Sony, Lg e Panasonic non producono piú modelli curvi e anche Samsung (Samsung UE65HU8500ZXZT, UE49MU6220), il maggior produttore al mondo di televisori, sta mollando la presa concentrandosi su schermi Oled e 4K-8K. Rimangono alcune realtà minori come i cinesi di Changhong e TCL. Un discreto successo invece stanno incontrando i monitor PC con schermo curvo, specialmente quelli ultrawide in 4K.

Vantaggi

Migliorano il coinvolgimento dello spettatore

si tratta del più grande argomento a favore dei televisori curvi. L’idea è quella che curvando leggermente l’immagine in avanti essa possa farvi immergere maggiormente nel mondo televisivo aumentando la visione periferica e attirandovi più profondamente nelle immagini.

Migliora il senso di “profondità” 

Una delle reazioni più comuni da parte delle persone che stanno guardando per la prima volta uno schermo curvo è che assomigli al 3D, anche quando la sorgente del filmato è in due dimensioni. Questo effetto si ha perché curvando i bordi dell’immagine verso lo spettatore si aumenta quella sensazione di profondità. A sottolineare questa idea è Samsung che spiega come si ottenga questa sensazione incrementando il contrasto delle diverse parti dell’immagine.

Campo visivo più ampio

Piegando i bordi dell’immagine si ha la sensazione di guardare un’immagine piú ampia rispetto a quella che si avrebbe nello schermo piatto, anche se le dimensioni dello schermo coinvolte siano apparentemente uguali.

 

Il contrasto è migliore 

si sostiene che li schermi curvi focalizzino la luce dei led direttamente nei vostri occhi, stesso principio di funzionamento delle parabole satellitari che concentrano il segnale focalizzandolo sull’ LNB , in questo modo possono offrire un contrasto maggiore di una volta e mezzo rispetto agli schermi piatti .

Questo argomento è difficile da quantificare in maniera oggettiva in assenza di un confronto con gli schermi piatti che usano lo stesso esatto livello di specifiche dell’immagine usato dai primi schermi curvi. Tuttavia, è certamente vero che la maggior parte degli schermi curvi che ci sono sul mercato hanno un ottimo contrasto.

Distanza di visione uniforme

viene sostenuta l’idea che le televisioni curve sono in grado di tracciare meglio la forma arrotondata dei nostri occhi, offrendo così un’immagine più focalizzata e confortevole rispetto agli schermi piatti. Questo argomento è nato in parte dall’uso di schermi curvi nei cinema commerciali, in cui la curva aiuta l’immagine proiettata a mantenere anche la nitidezza direttamente negli angoli delle loro dimensioni dello schermo.

Samsung ha preso così seriamente questa argomentazione che ha fissato il suo livello di curvatura a quello di un cerchio da 4200mm di raggio, appropriato per la distanza media attuale di 3,2m di visione della TV . Tuttavia, non abbiamo visto un grande vantaggio sugli schermi TV curvi relativamente piccoli , meno di 50 pollici.

Più venduti - Posizione n. 1
Sharp AQUOS TV 32' HD suono Harman Kardon SAT 3xHDMI 2xUSB uscite cuffie scart e audio digitale
1 Recensioni
Sharp AQUOS TV 32" HD suono Harman Kardon SAT 3xHDMI 2xUSB uscite cuffie scart e audio digitale
  • Questo televisore è dotato di sistemi audio integrati realizzati da harman kardon
  • Active motion definisce efficacemente le immagini in movimento creando fotogrammi aggiuntivi
  • Dts crea un surround virtuale per riprodurre un'esperienza cinematografica unica
  • Connetti al televisore i tuoi dispositivi digitali audio e video, come lettori blu-ray
  • Installabile a parete con staffa vesa 200100 mm; distanza fra i piedistalli 78,4 cm
Più venduti - Posizione n. 2
RCA RB32H1: TV LED da 80 cm (32 pollici) (HD Ready 1.366 x 768, Triple Tuner, HDMI, CI+, lettore multimediale tramite USB 2.0), nero
3 Recensioni
RCA RB32H1: TV LED da 80 cm (32 pollici) (HD Ready 1.366 x 768, Triple Tuner, HDMI, CI+, lettore multimediale tramite USB 2.0), nero
  • Tipo: LED TV con diagonale dello schermo da 80 cm (32 pollici)
  • Risoluzione: 1.368 x 768 pixel (HD-Ready) / frequenza di aggiornamento: 50/60 Hz
  • Ricezione: Analogico, DVB-T2 (terrestre), DVB-C (cavo), DVB-S2 (satellite), CI +
  • Modalità hotel, 3 porte HDMI, 1x porta USB con funzione lettore multimediale, classe di efficienza...
  • Fornitura: RB32H1, telecomando con batterie, piedi, manuale, scheda di garanzia

Svantaggi

difficile appenderlo al muro

Le televisioni curve i non si agganciano bene alla parete. Sicuramente si allontanano molto dal muro alle loro estremità ed esteticamente non fanno una grande figura, inoltre sbordando c’è il pericolo che si possa sbattere contro il televisore.

Curvare lo schermo distorce le immagini

avete presente gli specchi dei luna park che deformano le immagini? Sono curvi. Qualunque cosa sia luminosa nella vostra stanza avrà la sua immagine riflessa su uno schermo e sarà allungata. Quindi attenzione alle luci accese alle spalle e a quella che arriva da una finestra aperta.

La curva limita gli angoli di visualizzazione

la forma curva può influire negativamente sulla geometria dell’immagine durante la visualizzazione se ci poniamo al lato del televisore. Questo non è un problema fino a quando non ci ci sposta oltre i 35 gradi su entrambi i lati rispetto al fronte schermo. Non appena ci spostiamo di piú le immagini iniziano a diventare quasi inguardabili, la visualizzazione fuori asse può essere faticosa.

215,00€
329,00
disponibile
5 nuovo da 215,00€
15 usato da 189,20€
al novembre 19, 2019 3:01 am
Amazon.it
272,99€
disponibile
1 nuovo da 272,99€
5 usato da 215,67€
al novembre 19, 2019 3:01 am
Amazon.it
Spedizione gratuita
468,79€
549,00
non disponibile
2 nuovo da 468,79€
al novembre 19, 2019 3:01 am
Amazon.it
non disponibile
1 usato da 284,25€
al novembre 19, 2019 3:01 am
Amazon.it
Spedizione gratuita
443,00€
non disponibile
2 nuovo da 443,00€
al novembre 19, 2019 3:01 am
Amazon.it
560,06€
non disponibile
22 nuovo da 560,06€
al novembre 19, 2019 3:01 am
Amazon.it
Quindi se si vuole ottenere il massimo impatto dagli elementi immersivi è necessario sedersi proprio di fronte al centro dello schermo e idealmente anche alla giusta distanza dallo schermo. Ovviamente un televisore molto ampio fornisce abbastanza spazio a più persone per guardare una TV senza che la curva sconvolga attivamente la loro esperienza. Ma allo stesso tempo, l’area entro la quale è necessario sedersi per apprezzare appieno i benefici del televisore con schermo ricurvo a è ancora abbastanza piccola.

Gli schermi curvi devono essere grandi

Con tutti i modelli da 55 pollici che abbiamo testato i benefici sono stati minimi. Con i modelli da 65 pollici è più facile apprezzare i benefici dell’immagine curva e permettono a piú persone di rimanere in asse con il centro dello schermo. La nostra sensazione è che la curva offra potenzialmente solo un beneficio significativo a dimensioni veramente colossali, da 70 pollici in su’.

 

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *