Monitor Curvi per Pc Guida alla Scelta

I monitor curvi per Pc potrebbero sembrare un espediente rispetto ai display a schermo piatto che hanno sempre funzionato bene, in verità ci sono alcuni vantaggi reali. Ad essere particolarmente appassionati di questi tipi di schermi curvi sono gli amanti del gaming, videogiochi, che apprezzano uno schermo che avvolge il campo visivo, in cui si ha una visuale maggiore e si riduce la necessità di spostare la messa a fuoco su diverse parti dello schermo. Oltre a ridurre l’affaticamento degli occhi, un monitor curvo crea un’esperienza visiva più coinvolgente e senza distorsioni.

Non solo comunque gli appassionati di videogiochi, ma anche i grafici, gli architetti e tutti coloro che lavorano nel design sanno apprezzare un  monitor curvo per computer. Anche chi ama godere della visione di un film, come al cinema, sa apprezzare uno schermo curvo.

La curvatura del monitor

Per ottenere la migliore esperienza visiva, è necessario considerare anche la distanza di visualizzazione e la dimensione dello schermo del monitor. La curvatura è solitamente indicata nelle specifiche del modello con “xxxxR”, con curvature comuni tra cui 4000R, 3000R, 1800R e 1500R.

“1800” indica il raggio, con “mm” come unità di misura; minore è il raggio, maggiore è l’entità della flessione. Pertanto, minore è il numero di curvatura, maggiore è l’entità della flessione: 3000R è più curvo di 4000R e 1800R è ancora più curvo. Guardate la figura qui sotto.

raggio-curvatura-monitor

raggio curvatura monitor 1800r

La tipica distanza di visione per i televisori è più indietro rispetto ai monitor dei computer, quindi la loro ampiezza di flessione non deve essere molto grande. Un monitor di un computer è molto più vicino all’utente; una maggiore flessione comporterà una migliore esperienza visiva. La curvatura 1800R è la cosiddetta “curvatura standard di riferimento“, ed è enfatizzata da molti marchi, as esempio Asus, Benq, Samusung, Lg, Msi, in quanto tali quando si tratta di monitor per computer.

Meglio monitor curvo o piatto

Le persone passano molto tempo davanti uno schermo di un computer. A lavoro, a casa, per divertimento, si passano molte ore fissando il display. Dal momento che questa tendenza non sembra diminuire bisogna assicurarsi di ridurre la tensione sugli occhi con tutti i mezzi necessari.

Ecco dove i monitor curvi possono aiutare. Ricerche condotte in tutto il mondo hanno scoperto che le persone che utilizzano un monitor curvo per un periodo prolungato hanno riportato meno “dolore agli occhi” o “affaticamento” rispetto a quelli che utilizzano un monitor a schermo piatto delle stesse dimensioni e specifiche. QUESTO E’ IL TESTO COMPLETO DELLA ricerca che ha misurato la fatica visiva di coloro che hanno partecipato all’esperimento.

I videogiochi spesso richiedono agli tuoi occhi di tenere il passo con il movimento frenetico ed è considerata un’intensa attività visiva. Un monitor curvo riduce notevolmente questa tensione per gli occhi. A parte l’affaticamento c’è anche l’aspetto “pratico” del monitor curvo.

Uno schermo curvo, specie nel formato Ultra wide, permette di avere una porzione piú ampia di spazio per lavorare con programmi di fotoritocco, videomontaggio, programmi di grafica 3D e cad.

Infine c’è il “piacere visivo“. Immagina di essere in piedi direttamente davanti al centro dello schermo mentre usi un monitor piatto: la distanza dagli occhi al centro dello schermo differisce dalla distanza tra gli occhi e i lati dello schermo. La distanza irregolare di quei bordi negli schermi piatti fa apparire distorte le immagini e gli oggetti all’estremità della visione.

Il design ad arco dei monitor curvi significa che entrambi i lati del monitor sono leggermente piegati verso l’interno, quindi la distanza di visione rimane la stessa. I monitor curvi imitano il campo visivo umano in modo che ogni dettaglio rimanga all’interno della propria visuale. L’uso ottimale della visione periferica migliora notevolmente l’immersione. Per un momento, potresti persino dimenticare che stai fissando uno schermo.

Affiancare i monitor uno all’ altro

Vi è una tendenza crescente ad acquistare monitor di dimensioni maggiori e con una risoluzione più elevata. Tuttavia, un singolo monitor con una risoluzione molto elevata potrebbe non essere utile come due o tre monitor con una risoluzione inferiore ma affiancati l’uno all’ altro. I vantaggi sono semplici: le funzioni dello schermo diviso e le applicazioni di un singolo monitor non sono altrettanto convenienti rispetto a una configurazione a più monitor.

Il più grande vantaggio di avere una configurazione con 2 o piú monitor affiancati è che è adatta per il “multi-tasking”, che consente di risparmiare costantemente molti problemi di commutazione dei monitor.

Ad esempio si possono affiancare tre monitor MSI Optix MAG271C per creare uno schermo unico come da foto qui sotto. L’effetto è veramente incredibile ed i giochi avvolgenti come non mai.

monitor-curvi-affiancati

monitor curvi affiancati per creare un unico DISPLAY

Quando si è impegnati con un videogioco con una configurazione a monitor multipli, il posizionamento orizzontale dei monitor aumenterà la risoluzione in modo incredibile. Ad esempio, potresti pensare che un singolo monitor con una risoluzione 1920 x 1080 , in full hd, sia già abbastanza buono, ma avere due monitor affiancati ti darà 3840×1080, mentre con tre monitor affiancati si può arrivare a una straordinaria risoluzione 5760 x 1080. Senza parlare dei monitor UHD – 4K messi uno accanto all’ altro.

Con un campo visivo più ampio, non solo viene migliorata l’esperienza visiva, quando si gioca a sparatutto in prima persona (FPS) o nei giochi multiplayer online battle arena (MOBA), ma la produttività nel campo grafico e di design è molto maggiore.

Monitor Ultra wide e Super Ultra wide

Le risoluzioni standard ultra-wide ( proporzioni 21: 9 ) ammontano a 3440 × 1440 o 2560 × 1080 pixel che offrono uno spazio orizzontale extra rispetto alle rispettive risoluzioni widescreen 16: 9 di 2560 × 1440 e 1920 × 1080.

Alcuni monitor ultrawide più grandi presentano risoluzioni dello schermo ancora più elevate come 3840 × 1600 e 5120 × 2160 ; quest’ultimo è considerato ultrawide 5K (e ultrawide 5K 2K o 2160p) che è una specie di combinazione tra 4K e ultrawide.

rapporto-schermo-ultra-wide

rapporto-schermo-ultra-wide

Ci sono anche display super ultra-wide con proporzione 32 : 9 e risoluzioni da 5120 x 1440 oppure 3840 × 1080, 3840 × 1200 e 5120 × 1440. Naturalmente, ci sono molte altre cose che influiscono sulla qualità dell’immagine oltre alla risoluzione che includono il tipo di pannello , la gamma di colori, la densità dei pixel (rapporto pixel per pollice), il supporto HDR (High Dynamic Range), l’oscuramento locale , ecc.

All’inizio, potresti anche non apprezzare l’aspetto del tuo monitor ultra-wide in quanto può apparire troppo largo per le sue dimensioni verticali, ma alla fine ti abituerai. Dopodiché, ti chiederai come hai fatto fino ad ora senza questo tipo di monitor . Con un display ultrawide 21: 9, i filmati sono più vicini alle  proporzioni native  in cui vengono ripresi (2,39: 1). Visto che al giorno d’oggi sono disponibili molti contenuti 4K – Uhd, ad esempio Netflix e Amazon Prime, che ti consentono di goderti film e serie Tv, perchè non approfittarne? Per quel che riguarda i videogiochi bisogno controllare che supportino gli schermi Ultra wide e Super Ultra wide.

SAMSUNG-SCHERMO-CURVO

Monitor 4K o Ultrawide

i monitor 4K – Uhd sono piatti e hanno una risoluzione maggiore perchè arrivano a 3840 x 2160. I monitor curvi, in versione Quad HD UltraWide 21:9 arrivano al momento a 3440 x 1440 e quelli WQHD a 5120 x 1440.

Il principale svantaggio di un monitor da gioco 4K è l’equipaggiamento e il costo richiesto per eseguire videogiochi impegnativi a 4K con impostazioni e frequenze fotogrammi decenti, soprattutto quando si tratta di monitor 4K ad alta frequenza di aggiornamento, come quelli a 144 Hz. Otterresti un’eccellente qualità d’immagine ma a scapito delle prestazioni.

Ad esempio, se disponi di un PC adeguato per eseguire 4K a 60FPS, puoi anche far girare giochi a 3440 × 1440 a 100 fps. In poche parole, la differenza nella frequenza dei fotogrammi tra queste due configurazioni avrà un effetto maggiore sull’esperienza di gioco complessiva rispetto alla differenza nella qualità dell’immagine.

Inoltre, i monitor ultrawide rendono l’esperienza di gioco più coinvolgente estendendo il campo visivo, cosa che banalizza le immagini leggermente più dettagliate che i display 4K possono offrire.

I modelli migliori

partiamo dalle versioni piú piccole quelli da 24 pollici.

Monitor curvi 24 pollici

il Samsung C24F396 utilizza un pannello VA (allineamento verticale) con curvatura 1800R e ha un eccellente rapporto di contrasto di 3.000: 1 che rende le tonalità scure più distinguibili e vivide; i toni del nero sono considerevolmente più profondi rispetto a quelli dei display dei pannelli IPS e TN con un rapporto di contrasto di 1.000: 1.

Samsung Monitor C24F396 Curvo, 24'' Full HD, 1920 x 1080, 60 Hz, 4 ms, Freesync, Nero

Prezzo: 129,99 €

44 Nuovo e usato disponibile da 97,49 €

I pannelli VA offrono anche ampi angoli di visione di 178 gradi, quindi l’immagine non si sposterà in particolare di colore, contrasto o luminosità quando si guarda lo schermo con determinati angoli.La risoluzione è in FULL HD 1080p su uno schermo visualizzabile da 23,5 pollici per una densità di pixel decente di 93 PPI (pixel per pollice). Quindi, i dettagli sono chiari e chiari e c’è una buona quantità di spazio sullo schermo disponibile.  Se si dispone di una scheda grafica compatibile AMD FreeSync, sarà possibile utilizzare FreeSync che sincronizza la frequenza di aggiornamento del monitor con la frequenza dei fotogrammi della GPU.

Tuttavia, la gamma FreeSync all’interno della quale opera questa frequenza di aggiornamento variabile è solo 48-72Hz / FPS (frame al secondo) ma stiamo parlando di un modello economico, per cui va benissimo.

Monitor curvi 27 pollici

AOC C27G1 è un monitor curvo da 27 pollici economico con curvatura 1800R, in full hd, ma non per questo di bassa qualità, anzi.  La funzione principale di questo monito è la compatibilità con AMD FreeSync. Per chi non lo sapesse, la tecnologia AMD FreeSync sincronizza l’ output della scheda grafica con la frequenza di aggiornamento del monitor. Ciò significa che ottieni framerate alti , fino a 144 fps, per un gameplay fluido che non ha strappi.

La risoluzione nativa 1920 x 1080 del C27G1 andrà bene per i giochi tradizionali, dalle più grandi uscite ai titoli eSports. Inoltre, è anche abbastanza basso da consentire una riproduzione fluida di FreeSync con un’ampia varietà di schede grafiche. ll suo livello di densità 82ppi non è particolarmente elevato.La densità di pixel inferiore può rendere FreeSync più semplice, ma quei pixel sono sicuramente visibili se si guarda da vicino lo schermo – e, naturalmente, i giochi non saranno così nitidi come su uno schermo con una risoluzione più alta. In questo caso vi consigliamo l’altro modello della MSI ma costa ovviamente di piu’.

Monitor curvi 32 pollici

MSI Optix MAG321 è un monitor curvo con rapporto 16:9 da 32 pollici in UHD (3840 x 2160) con curvatura 1500R , punta sul punto giusto per funzionalità e prestazioni.

Connettività HDMI, Displayport, USB, cavo di alimentazione. Se il monitor è collegato tramite USB è possibile utilizzare l’OSD di gioco. Per utilizzare il monitor, è necessario prima scaricare l’ultimo driver tramite msi, in secondo luogo, è possibile personalizzare il display a colori molto facilmente. Si può usare il freesync con una scheda nvidia.

Monitor curvi 34 pollici

Il Samsung C34H892 usa un pannello SVA ( Vertical Alignment Super) da 34 pollici con risoluzione 3440 x 1440 (21: 9 UltraWide) e frequenza di aggiornamento di 100Hz.

Supporta AMD FreeSync su GPU AMD compatibili tramite Adaptive-Sync. Viene utilizzata una superficie dello schermo antiriflesso opaca per mantenere un buon grado di vibrazione e chiarezza, fornendo al contempo buone caratteristiche di abbagliamento.

È supportato il vero colore a 8 bit (16,7 milioni di colori) e viene specificato un contrasto statico 3000: 1, insieme agli angoli di visione di 178 ° / 178 °. Viene utilizzata una retroilluminazione WLED senza sfarfallio, con fosfori migliorati. Ciò offre una copertura completa dello spazio colore sRGB con un po ‘di estensione oltre per una maggiore vivacità, anche se non nella misura della soluzione Quantum Dot. Viene specificato un tempo di risposta da 4 ms grigio a grigio, ma non dovresti davvero prestare troppa attenzione a questa cifra.

Le porte del monitor sono nascoste sotto una copertura rimovibile e includono; HDMI 2.0, DP 1.2a (supporta Adaptive-Sync), 2 porte USB 2.0, 1 porta USB 3.0, USB-C (include DP, capacità dati e ricarica) e un jack per cuffie da 3,5 mm.

una valid alternativa è rappresentata anche dal modello QUAD HD di LG

Monitor curvi 49 pollici

Il monitor di gioco Samsung CRG90 è un mostro di grandezza, in formato super ultrawide disponibile in risoluzioni da 5120 x 1440p e full hd da 3840 x 1080 pixel

Questo monitor ultrawide 1440p è veramente fantastico e può essere usato per il gioco come per l’editing video o i grandi fogli di calcolo e applicazioni di trading finanziario. Ha un rapporto larghezza / altezza di 32: 9, quindi puoi visualizzare più applicazioni senza cambiare finestra. C’è un eccellente software Screen Split per creare schermi virtuali che si adattano alle tue abitudini di lavoro.

È un monitor eccellente per i professionisti che lavorano avanti al monitor per lunghe ore con la modalità Eye Saver, tecnologia Flicker-Free e supporto regolabile con compatibilità con montaggio VESA.

Il monitor offre immagini realistiche con tecnologia Quantum Dot e HDR 1000. È molto luminoso con una luminosità di picco di 1000 nit. L’HDR spinge livelli più elevati di contrasto tra immagini chiare e scure sullo schermo, ottenendo immagini realistiche.

Se ami l’editing video e la creazione di contenuti su un grande schermo, adorerai gli ampi angoli di visione con chiarezza e colore brillanti. La curvatura 1800R assicura che i tuoi contenuti non siano distorti o degradati da angoli diversi.

Il monitor supporta una gamma di colori sRGB al 125%, DCI al 95% e 1,07 miliardi di colori, il che si traduce in transizioni di colore luminose e naturali.
Esistono diverse modalità di uso pre impostate che offrono prestazioni ottimizzate per videogiochi con un’eccellente qualità del colore. I tempi di risposta AMD FreeSync, 120Hz e 4ms offrono un’esperienza di gioco fluida senza sfocature o strappi dello schermo.

 

 

Se ti è piaciuto Condividi...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *