I Migliori Proiettori per creare un Home Cinema in Casa

Se vogliamo ricreare un cinema in casa, con uno schermo veramente grande abbiamo bisogno di un proiettore. E’ l’unico mezzo a nostra disposizione per avere uno schermo da 100 pollici a prezzo abbordabile. Un televisore led del genere ha un prezzo ancora proibitivo mentre con un proiettore possiamo cavarcela anche con meno di 1000 euro.

I proiettori costano infatti sempre di meno, e sono sempre più compatti e semplici da installare e gestire. Inoltre, il videoproiettore resta il miglior mezzo per realizzare l’effetto cinema, sia per il concetto stesso della sala (proiezione di un fascio di luce su schermo bianco), sia per la possibilità di arrivare facilmente a grandi dimensioni, come detto 100 pollici (2,5 metri di diagonale e 220 cm di lato) e più.

Dai tempi dei vecchi proiettori a tubi, ai modelli di oggi, molta acqua è passata sotto i ponti, con la diffusione di tipologie diverse che si sono divise il mercato. Oggi questo offre sostanzialmente quattro classi di prodotto.Ci sono I modelli business,caratterizzati da risoluzione informatiche; ci sono i modelli specifici per home theater, capaci di offrire una resa in Full HD oppure 4K, anche in 3D; e ci sono modelli per il digital cinema, sempre Full HD oppure 4K, con luminosità adatte alle piccole sale oppure a grandi spazi.

La scomodità di un proiettore risiede nella sua installazione: dobbiamo infatti montarlo sul soffitto e fissarlo con una staffa, a meno che non acquistiamo i pico proiettori a “tiro corto” ovvero “short throw”. Questi modelli hanno bisogno di pochissimo spazio, possono essere anche avvicinati molto allo schermo, si poggiano su un tavolo e sono portatili. Molto utili per esigenze aziendali.

Criteri di scelta di un Proiettore video

Alcuni parametri vi danno già un indicazione della scelta giusta, ne indichiamo alcuni fra i più importanti:

  • risoluzione:se volete realizzare un piccolo cinema il proiettore deve essere almeno un FULL HD che vi permette di sfruttare la piena risoluzione di un Blu Ray. Non scendete sotto questa soglia, i 4K costano ancora parecchio ma sono il futuro.
  • luminosità: si misura in lumen, ma non significa che più è alto il numero e meglio si vedono le immagini. Va rapportata alla stanza in cui si usa il proiettore. Se è una stanza molto luminoso va usata un’alta luminosità ad esempio;
  • contrasto: misura il rapporto tra la massima e la minima luminosità espresse in lumen, ad esempio viene riportato come 1000:1. Più alto è il contrasto migliori sono le immagini, più sature e ricche.
  • connettività: alcuni proiettori hanno prese usb che possono essere utilizzate per leggere file multimediali come mkx, divx da chiavette o hard dik esterni.
  • durata della lampada: meglio una lampada che ha una durata di 10.000 ore piuttosto che una da 5000, è ovvio;
  • aspect ratio: nell’home cinema si usa il 16:9, alcuni proiettori economici usano ancora il 4:3, quello dei vecchi televisori CRT per intenderci.

Vantaggi e Svantaggi di usare un proiettore per l’Home Cinema

Contro

  • scomodità nell’ installazione del proiettore: bisogna mettere una staffa a soffitto, far passare i cavi dalla sorgente al proiettore attraverso canaline che potrebbero essere anti estetiche.
  • la lampada del proiettore ha una durata limitata nel tempo, ad esempio 3000 o 4000 ore, dopodichè va sostituita spendendo non poco;
  • c’è bisogno di uno schermo lucido o comunque bianco, a seconda delle caratteristiche del proiettore. Possiamo ad esempio optare per questo modello della Jago che costa meno di 100 euro.

Pro

  • possiamo realmente creare un cinema in casa spendendo relativamente poco;
  • possiamo ricreare delle piccole arene all’ aperto nel nostro giardino

Migliori Pico Proiettori

Uno dei migliori picoproiettori è senza dubbio il Philips PPX3414/EU, costa circa 300 euro ed ha una risoluzione in Hd. Le immagini possono essere proiettate anche su un muro bianco e si prepara una sala in maniera molto veloce. E’ chiaro che la nitidezza delle immagini ne risente: dato che il fascio di luce arriva molto angolato la lente deve compensare la forte distorsione a trapezio e far coincidere il piano focale con lo schermo.

Uno dei più riusciti esemplari del genere è certamente l’Asus S1. che si presenta come una piccola scatola con finiture metalliche dal peso di appena 342 grammi, ma è capace di proiettare immagini da oltre 40″ di diagonale da un solo metro di distanza: è l’ASUS S1, un “pico” proiettore da portare con sé ovunque.
L’impostazione è molto razionale; sulla facciata frontale l’obiettivo (e il logo DLR a testimonianza della tecnologia impiegata), su quella posteriore le connessioni (fra cui cuffia e HDMI). sul pannello superiore i comandi principali. A corredo, una borsa per il trasporto.

Migliori proiettori Full Hd qualità prezzo

optoma141x

optoma141x

Se invece cerchiamo un proiettore a tiro corto di qualità in full hd, in grado di riprodurre Blue Ray ed ottenere un effetto cinema, possiamo optare per il L’EPSON EH-TW6600 un ottimo modello intorno ai 1000 euro dotato di occhiali 3D. Ha lo speaker oincorporato per l’audio, un’ elevata luminosità e di contrasto, 3 LCD, 2.500 lumen per colori vivaci e 70.000:1 per neri profondi.

Acer H6510BD : si tratta di un modello di fascia media di ottima qualità, intorno ai 500 euro. Supporta il full hd 1080, la lampada ha una durata garantita di 4000 ore. Ha la porta usb per riprodurre film da chiavetta o hard disk, non è un modello a tiro corto, per avere una proiezione da 100 pollici occorre posizionarlo almeno a 3 metri di distanza dallo schermo.

BenQ W1070: un ottimo proiettore in full hd in grado di usare schermi fino a 300 pollici, supporta il 3D ed ha integrato uno speaker da 10 watt. Tecnologia DLP, ha due porte in ingresso HDMI per collegare blue ray oppure sorgenti come videogiochi.

Optoma HD26 DMD/DLP: un grande proiettore ad un prezzo veramente competitivo. L’audio non è il massimo ma la qualità e la nitidezza delle immagini sono grandiose. Da non perdere.

benqw1110

benq w1110

Proiettori laser 4K

Sony VPL-VW5000ES, la sorgente di proiezione è laser, risoluzione 4K, pannelli SXRD. 5000 lumen di Color Light Output, compatibilità HDR ed altre caratteristiche adeguate ad un prodotto studiato per applicazioni home cinema top level, in sale più grandi della media. In quanto al laser, sempre più diffuso in videoproiezione, ricordiamo che offre fra l’altro una maggiore affidabilità, una resa costante nel tempo e accensione e spegnimento rapidi senza attese per il raffreddamento.

In caso di cambiamento delle impostazioni colore nel corso del tempo, inoltre, con il VPL-VW5000ES può essere utilizzata la funzione di ricalibrazione integrata per ripristinare la calibrazione di fabbrica originaria.Il nuovo Sony offre la copertura dello spazio colore DCI-P3, consente di emulare lo spazio colore ITU-R BT.2020 (noto come Ree. 2020 o BT.2020). e offre compatibilità con l’High Dynamic Range (HDR). tecnologia oggi sempre più sulla bocca di tutti. L’unità dispone di connessioni ad hoc; fra l’altro c’è ovviamente un ingresso HDMI/HDCP 2.2. ovvero compatibile con lultima versione di sistema di protezione dei contenuti, che dispone di larghezza di banda sufficiente per segnali 4K 60p fino a YCbCr 4:4:4 a 8 bit o YCbCr 4:2:2 a 12 bit.

Dal punto di vista dell’installazione,è dotato di un’ottica motorizzata con zoom che da 1,27 a 2,73:1 e un movimento dell’ottica di +/- 80% sull’asse verticale e di +/- 31% sull’asse orizzontale – può essere inclinato di 30 gradi; una caratteristica che permette ad esempio di sfruttare specchi per poter utilizzare schermi grandi in spazi piccoli (come nel caso della retroprotezione). Fra l’altro, grazie al sistema di raffreddamento liquido di nuovo sviluppo dal funzionamento silenzioso, è possibile installare l’unità vicino agli spettatori senza disturbi sulla riproduzione dell’audio.

Epson EH-LS10000 – caratterizzato da un look assai intrigante, dalle linee arrotondate e impostazione perfettamente simmetrica – è il primo proiettore della casa giapponese con risoluzione 4K
dotato di una doppia sorgente luminosa laser. Una scelta tecnologica perfettamente al passo con i tempi, che offre non solo ottime prestazioni in termini di luminosità e definizione, ma
garantisce anche un avvio quasi istantaneo (l’unità impiega solo 20 secondi per accendersi e visualizzare immagini) e una lunga durata della sorgente luminosa (30.000 ore in modalità
‘Eco’, secondo le dichiarazioni dall’azienda), con prestazioni praticamente costanti per gran parte della vita. L’ORSI 0000 è naturalmente 3D.

 


Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>