Televisori 4K e Ultra Hd tutto quello che c’è da Sapere

tvcolor4K4K è la parola attualmente più “calda” del mondo tecnologico. Non riguarda solo i televisori ma anche il cinema, le macchine fotografiche, i monitor, smartphone e tablet, in pratica tutto ciò che consente di visualizzare le immagini o di registrare video. I televisori 4K e Ultra HD, UHD, sono ora disponibili nei cataloghi della maggior parte dei produttori principali produttori di TV, ma cosa c’è da aspettarsi nell’immediato futuro? Vale la pena comprare un tv color 4K (Led-Oled) o è meglio aspettare? Cerchiamo di saperne di più.

Che cosa vuol dire 4K?

i televisori 4K Ultra HD (noti anche come TV UHD) offrono una risoluzione quattro volte maggiore rispetto ad un Full HD da 1080p, otto milioni di pixel rispetto a due milioni di pixel. Ciò significa una migliore nitidezza dell’immagine anche nei più piccoli dettagli, una maggiore consistenza, e una fluidità maggiore dei video.

Differenza tra Ultra HD e 4K

Tecnicamente  la definizione “Ultra HD – High Definition” è una derivazione del formato 4K digitale del cinema. Sebbene gli schermi dei multiplex hanno una risoluzione nativa di 4096 x 2160 punti, l’ Ultra HD per i televisori domestici presenta 3840 X 2160 pixel.

Ecco perchè molte marche preferiscono non usare l’etichetta 4K ma invece quelle Ultra HD o UHD, anche se poi alla fine qualcuno decide di lasciare lo stesso la dicitura 4K.

Vale la pena comprare un televisore 4K?

Ci sono molte ragioni per cui l’acquisto di un tv color led del genere è giustificato, anche se non tutte sono evidenti allo stato attuale. La ragione principale è la definizione di immagine, ovviamente migliore con una risoluzione come detto 4 volte superiore. La densità di pixel più elevata di un pannello 4K consente di vedere meglio i video anche da una distanza ravvicinata, ciò significa che si possono sfruttare anche televisori da 50 pollici ad una distanza di 1,5-2 metri.

Se quindi siete in procinto di acquistare un nuovo televisore potete optare già da subito per un 4K, anche se al momento potrete godervelo ben poco. Il problema infatti è che i contenuti non sono moltissimi, tranne Netflix che ha già messo a disposizione per i suoi abbonati le serie in alta risoluzione. Anche la RAI sul canale 210 mette a disposizione contenuti in 4K , bisogna avere una tv Uhd dotata di sintonizzatore DVB-S2.

YouTube offre un canale 4K e possiamo goderci i video in questa risoluzione usando smart tv  . Alcuni film in Blu Ray vengono venduti con l’etichetta “masterizzato per 4K“. Possono essere visti su quei lettori Blu Ray che fanno l’upscaling. Si tratta di film “adattati”. Da un full Hd vengono trasformati in 4k utilizzando una sorta di interpolazione di immagine. L’effetto è buono, ma siamo ancora lontani da una risoluzione reale a 4096 x 2160 pixel.Per questo ci vogliono i lettori bluray 4K-UHD oppure i player 4K in grado di visualizzare file a risoluzioni del genere. Anche le nuove console di Sony, Ps4 e di Microsoft, Xbox One, saranno in grado di gestire il 4k proponendo giochi ad una risoluzione fantastica.

In Italia il servizio di streaming NetFlix ha già iniziato a distribuire dei contenuti in 4K, si tratta ad esempio di House of Cards 2.

Che cos’è la porta HDMI 2.0

HDMI 2.0 è l’ultima evoluzione delle specifiche HDMI. Mentre l’attuale HDMI 1.4 può fare il “play” dei video 4K è però limitato a 30 fotogrammi per secondo.

La nuova porta HDMI 2.0 incrementa la banda supportandola fino a 18Gbps supportando i filmati a 4K a 50/60 fps, con colore 12-bit 4:2:2. Controllate quindi se il vostro televisore 4K ha una porta HDMI 2.0. Alcuni produttori hanno detto che i consumatori potranno comprare dei nuovi “tuner” per fare un upgrade, altri propongono un upgrading del firmware limitando pero’ la lettura dei colori ad 8 bit.

Meglio Plasma o Led

Ormai la scelta è obbligata dato che la tecnologia per gli schermi al plasma sta mano mano per essere abbandonata da tutte le case. Panasonic che era l’alfiere di questa tecnologia si è dovuta arrendere. Semmai in futuro l’opzione sarà LED vs OLED, ma al momento questi ultimi costano ancora troppo.

Schermo Curvo

Introdotto con una massiccia campagna pubblicitaria da Samsung il televisore con lo schermo culto è diventato un po’ un culto per gli amanti della tecnologia. Quasi tutti i brand hanno un modello del genere, ma si tratta solo di marketing. L’esperienza di visione e le immagini con uno schermo curvo non migliorano assolutamente. Avere un prodotto del genere in casa è molto “cool” e fa molto “design”, per il resto sono soldi spesi in piú.

I televisori 4k come si comportano con i vecchi film

film e trasmissioni televisive vecchi, ma nemmeno tanto, sono stati girati con risoluzioni piú basse. I nuovi tv Uhd non servono a molto in questi casi. Tutto quello che fanno i televisori 4K è adattare l’immagine e aumentare artificialmente il contrasto nelle zone di discontinuità, cioè ai bordi degli oggetti visualizzati. Vista da vicino, però, l’immagine continuerà a esibire lo stesso livello di dettaglio fine che possedeva in origine. E’ quindi un esagerazione dire che un televisore 4k con tecnologia upscaling riesce a far vedere meglio anche i vecchi film.

Le marche di Televisori 4K e i prezzi

Attualmente i tv color più economici sono quelli della cinese Hi Sense a 42 pollici 42K680, che oscillano incredibilmente sui 400 euro. Ovviamente sono Ultra HD con porta HDMI 1.4. Poi ci sono Lg (LG 55la970v), Sony (KD-55X9005A), Samsung (UE55F9000), Philips (serie 7800 da 49 pollici), Panasonic VIERA TX-55CX750 e tutti gli altri produttori con schermi da 55, 65 e 80 pollici, a partire da circa 900 EURO.

I televisori a 8K nel futuro

Se il 4K offre una risoluzione quattro volte superiore al Full HD, l’ 8K avranno 33 milioni di pixel. Si tratta di un’ordine di grandezza che va al di là di qualsiasi tecnologia di visualizzazione attualmente disponibile, una sola emittente, la giapponese NHK ha pubblicamente detto che intende commercializzare la tecnologia.
Conosciuta anche come Super Hi-Vision, sono stati condotti una serie di studi sulla tecnologia 8K, ad esempio alcune riprese delle Olimpiadi di Londra del 2012. NHK ha fatto sapere di voler trasmettere nel 2020 le Olimpiadi di Tokyo in questo formato.

 


Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

2 thoughts on “Televisori 4K e Ultra Hd tutto quello che c’è da Sapere

  1. Avete letto che un ragazzo italiano di 15 anni ha pubblicato un video in 8k? Inventandosi una tecnica a basso costo?

  2. Si’, su Youtube ce ne sono diversi a 8K, il problema è che sono solo teorici, non c’è una scheda video che li supporta e nemmeno un monitor anche se stanno per arrivare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>