Meglio un Televisore Led o Plasma?

Della differenza tra televisori led e lcd, abbiamo già parlato, oggi vogliamo invece focalizzare la nostra attenzione sui tv plasma. Nati antecedentemente ai tv led, per anni sono stati sinonimo di tv a schermo piatto, prima del successo commerciale dei più economici lcd.

I televisori al plasma sono prodotti solo da tre marche: Panasonic, Lg e Samsung e la loro dimensione minima è di 42 pollici, quella massima da 65 (c’è in commercio anche un modello Panasonic da 150 pollici). Perchè solo 3 brand producono questi televisori? Si tratta di una scelta “industriale” di diversi anni fa quando i macchinari per la produzione erano molto costosi e le case decisero di dedicarsi solo a quelli con un taglio minimo di 42 pollici per rientrare dagli investimenti.

Meglio televisore led o plasma? A questa domanda non è facile rispondere, cercheremo di analizzare le caratteristiche che distinguono una tecnologia rispetto all’ altra, ma ricordate che le eccezioni su alcuni aspetti possono sempre esistere. La scelta in ogni caso si deve adattare a quelle che sono le esigenze del consumatore e soprattutto dell’ utilizzo che se ne fa della televisione.

Luminosità:
in questo caso il vantaggio è dei tv led. Pensate che possono arrivare anche a 100 footlamberts, unità che misura la luminanza. Ma serve tutta questa luminosità? Sì, se siamo in un ambiente con sole o luce, non molto al buio.

Nero o toni scuri:
in questo caso il vincitore è la tv al plasma. I neri sono sicuramente più scuri rispetto ad un led o lcd, conta comunque anche il contrasto.

Contrasto:
è una delle caratteristiche più importanti in un televisore. Si tratta della “ratio” tra la parte più scura e quella più chiara dello schermo che deve essere maggiore possibile per sfruttare tutte le tonalità e restituire un’ottima profondità di immagine. In questo caso i plasma sono migliori se confrontati con i normali led. Diverso il caso se si tratta di FULL LED con local dimming, che hanno la possibilità di “dimmare” localmente i led su parti dello schermo, ma in questo caso i modelli hanno un prezzo superiore.

Angolo di visuale:
anche in questo caso vincono i plasma, che in pratica hanno un angolo di visuale “libero” ovvero si vedono bene anche se non siamo perfettamente centrati, di fronte alla tv. I led anche se hanno miglioraro di molto le loro prestazioni, soffrono ancora di qualche problemino in questo senso.

Scia sulle scene veloci:
era il problema più sentito fino a poco anni fa sugli lcd, la scia che veniva lasciata nelle scene veloci perchè lo schermo non faceva in tempo a fare il “refresh”. L’indicatore ancora oggi sui tv led è dato dal tempo di risposta. In questo caso il vincitore è il plasms

Consumo:
il vincitore in questo caso sono i tv led. I plasma consumano molto, specie nelle scene molto luminose, potrebbero anche arrivare al doppio di assorbimento di corrente a parità di dimensioni.

Effetto Burn-In sui plasma:
una visualizzazione prolungata di un’immagine o di altri elementi grafici può creare immagini “fantasma” di questi oggetti. E’ un problema che affligge tutti i televisori, anche quelli led-lcd. Un pochino più marcato sui plasma ma dobbiamo veramente tenere l’immagine fissa per giorni e giorni, pensiamo ai monitor degli aeroporti.
I tv plasma moderni hanno una gestione migliore dei fosfori che sono meno propensi a “bruciarsi”. Comprendono anche funzioni progettate per ridurre il rischio di persistenza dell’immagine o per rimuoverlo.

Prezzo:
i televisori lcd rimangono quelli più economici, anche perchè sono prodotti anche in piccoli formati. Un pochino più sopra ci sono i Led che ormai si trovano sulla stessa fascia dei plasma.

Quale scegliere tra tv plasma e led, conclusioni:
non si può dire quale sia il migliore dei due. Per qualcuno potrebbe essere importante il livello dei neri, per altri la luminosità. Se vedete spesso la tv durante il giorno il Led è un must, per il contrasto Plasma sopra tutti, ma attenzione. Come abbiamo detto possono essere luoghi comuni, un led può essere migliore di un plasma sui neri e quest’ultimo primeggiare in altri campi insospettabili.


Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>